Archivi del mese: dicembre 2018

Governo gialloverde: quali prospettive nell’anno che sta per iniziare

 L’Italia della nuova cultura di massa, Corriere del Ticino*, 28 dicembre 2018 Un rifiuto ormai consolidato per le vecchie forze politiche, in vario modo interpreti di un ordine costituito che non corrisponde più all’odierna realtà economico-sociale del Paese, e un … Continua a leggere

Pubblicato in Corriere del Ticino | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

Crisi dell’italiano: un problema serio di cui occorre cominciare ad occuparsi

Sarebbe ormai il caso di dichiarare lo stato di crisi della lingua italiana. Tra le lingue europee nessun’altra è così gravemente invasa e inquinata

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , | 1 commento

Governo gialloverde: la brutta figura  inevitabile e quella che invece si può e si deve evitare

Non da adesso ma ormai da diversi anni il bilancio dello Stato  italiano viene dettato  dalla Commissione di Bruxelles, vertice tecnocratico non eletto dell’Ue, al governo di Roma, che poi

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Il “Corriere”, il Grande Fratello di Bruxelles che piace alle élite, e la politica di cui l’Italia ha bisogno

Il compiaciuto editoriale dal titolo “La forza nascosta dei vincoli esterni” con cui ieri il Corriere della Sera commentava la resa (oggi più che mai evidente)

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

La triste storia di un governo partito da Roma con la sciabola sguainata e arrivato a Bruxelles con il cappello in mano

Spero di non essere l’unico a vivere con grande disagio il fatto che il bilancio preventivo dello Stato venga deciso non più a Roma al termine di un pubblico dibattito nel Parlamento italiano democraticamente eletto, bensì

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

L’enorme eco mediatica dell’attacco islamista di Strasburgo: una gigantesca complicità obiettiva con il terrorismo

Mentre scriviamo, ormai da oltre 15 ore tutte le maggiori reti televisive sommergono i loro spettatori sotto un diluvio di notizie ripetitive sull’ aggressione terroristica islamista di ieri sera a Strasburgo. E tutto questo mentre

Pubblicato in Diario | Contrassegnato | 1 commento

Tav: la Lombardia ha già un’alternativa

Tav e Alptransit fra Italia e Svizzera, Corriere del Ticino*, 11 dicembre 2018 In evidente risposta alla manifestazione a favore della Tav, la linea ferroviaria veloce Torino-Lione, che il 10 novembre a Torino aveva gremito di folla piazza Castello, lo … Continua a leggere

Pubblicato in Corriere del Ticino | Contrassegnato , , , | 1 commento

Parigi ma non solo. Un movimento popolare autentico che merita di non finire in un populismo senza respiro

Adesso che ha raggiunto Parigi, l’ondata di risentimento anti-giacobino, che da circa due anni percorre il mondo, comincia finalmente

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Cop24. L’incubo che non c’è,  la spada di Damocle che l’Onu non vuol farci vedere, e il buon esempio della Georgia

La Cop24, ossia l’annuale conferenza dell’ Onu sul clima in corso in questi giorni a Katowice in Polonia, sta diventando spunto per la consueta ondata  di previsioni catastrofiche

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

La pazienza degli elettori leghisti e pentastellati e la rivolta dei gilet gialli in Francia:  due facce di una stessa medaglia

Mentre tramonta l’epoca moderna, le élite “illuminate” occidentali che ne sono state protagoniste, vedendosi perciò sfuggire il consenso popolare di cui hanno a lungo goduto,  cercano di spostare tutto il potere possibile dalla sfera della democrazia a quella di organismi … Continua a leggere

Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , | Lascia un commento