L’enorme eco mediatica dell’attacco islamista di Strasburgo: una gigantesca complicità obiettiva con il terrorismo

Mentre scriviamo, ormai da oltre 15 ore tutte le maggiori reti televisive sommergono i loro spettatori sotto un diluvio di notizie ripetitive sull’ aggressione terroristica islamista di ieri sera a Strasburgo. E tutto questo mentre per il momento non c’è nulla da aggiungere a quanto si era già potuto sapere poco dopo l’accaduto.  A causa di ciò un episodio certamente tragico per le persone direttamente coinvolte, ma ciononostante di esigue dimensioni, viene gonfiato a dismisura fino provocare sconcerto e paura in un continente come il nostro, che ha oltre 500 milioni di abitanti, e anche altrove.

Non sarebbe perciò finalmente il caso che coloro i quali tengono le fila del sistema mediatico, soprattutto ma non solo radiotelevisivo, cominciassero a farsi qualche domanda su una politica dell’informazione che si risolve in una gigantesca complicità obiettiva con il terrorismo? Ciò cui puntano i registi del terrorismo è appunto a provocare enorme paura pur potendo disporre soltanto di  modesti mezzi di offesa e di pochissime forze. Questo nella convinzione, purtroppo finora confermata dai fatti, che poi al resto provvederà lo stesso sistema mediatico dell’Occidente. Non sarebbe ora di smettere di far loro questo favore?

Non si tratta beninteso di tacere l’accaduto. Si tratta però di dare ad esso un eco proporzionato; di render conto di tutti i sentimenti che sempre suscitano nella gente fatti del genere (non solo timore ma anche fermezza e volontà di reagire); di non continuare a occupare gli schermi  se non c’è niente di nuovo da dire.

12 dicembre 2018, ore 10,45

 

Annunci

Informazioni su Robi Ronza

Giornalista e scrittore italiano, esperto di affari internazionali, di problemi istituzionali, e di culture e identità locali.
Questa voce è stata pubblicata in Diario e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’enorme eco mediatica dell’attacco islamista di Strasburgo: una gigantesca complicità obiettiva con il terrorismo

  1. Botturi Francesco ha detto:

    Sante parole…!
    FrancescoB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.