Napoleone, un fascino e un carisma davvero a prova di bomba

Sul fascino e sul carisma di Napoleone, di cui si commemora oggi il secondo centenario della morte, non si può avere alcun dubbio. Basti dire che i francesi lo considerano il loro eroe nazionale benché abbia dissanguato la Francia in un lungo e sterile scontro con la Prussia, l’Austria e infine la Russia, lasciando così libera l’Inghilterra di impadronirsi frattanto del resto del mondo.

Prima di lui la Francia possedeva il 23 per cento dell’attuale territorio degli Stati Uniti e aveva influenza su circa un terzo dell’India. Dopo di lui la Francia era rientrata nei propri confini avendo lasciato centinaia di migliaia di morti (600 mila solo nella campagna di Russia) sui campi di battaglia dell’Europa che aveva invano tentato di conquistare. Nel Nordamerica non le restavano altro che le due isolette di St. Pierre e Miquelon al largo delle coste canadesi e in India nulla più che Pondicherry, meno di 500 chilometri quadri. Ciononostante i francesi, che pure hanno fama di essere un popolo di diffusa e acuta intelligenza, lo considerano il loro eroe nazionale; e la sua tomba a Parigi è tuttora meta di commossi pellegrinaggi. Che avesse dunque un fascino e un carisma a prova di bomba non si può certo negare.

L’Ancièn Régime, ormai superato dai tempi, aveva bisogno di una forte scossa non solo in Francia ma anche nel resto dell’Europa. In questo senso nel breve arco di meno di vent’anni Napoleone innescò una svolta storica che oggi possiamo riconoscere come anche provvidenziale. Diffondendo nuovi modelli amministrativi e suo malgrado nuove idee di libertà, provocò direttamente o per contraccolpo un generale ammodernamento della società e dell’economia dell’Europa. Ciò fermo restando, resta da capire come mai i francesi considerino come un loro eroe nazionale l’uomo a causa del quale la Francia dovette rinunciare per sempre alla sua ambizione di diventare una potenza planetaria.

5 maggio 2021

Informazioni su Robi Ronza

Giornalista e scrittore italiano, esperto di affari internazionali, di problemi istituzionali, e di culture e identità locali.
Questa voce è stata pubblicata in Diario e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Napoleone, un fascino e un carisma davvero a prova di bomba

  1. Bocian ha detto:

    A metà strada tra la battuta e il ragionamento: sarà perché nelle sue scorribande in giro per l’Europa e per il Mediterraneo ha fatto man bassa dei tesori altrui (bottino di guerra, si chiamava), non pochi dei quali stanno ben esposti nei musei d’oltralpe. Il che ha probabilmente contribuito ad accrescere il senso di grandeur dei sui sudditi (ai quali, oggidì, pare che piaccia la moda salottiera della “cancel culture” ma a patto che non si tocchi la loro).
    Saluti carissimi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.