Comunicazione interna n.6

15 ottobre. A proposito dell’incontro di questa mattina in piazza San Pietro in Roma

Sono molto lieto, e penso che si debba essere tutti molto lieti, per il discorso che Papa Francesco ha rivolto ai membri di Comunione e Liberazione assiepati questa mattina a Roma in piazza San Pietro e nell’adiacente via della Conciliazione. È stato innanzitutto un discorso di affettuoso apprezzamento dell’opera e del pensiero di don Giussani e di ciò che Cl è per la Chiesa in cui s’intrecciavano cordialmente richiami e consigli su come affrontare i problemi interni ed esterni del tempo presente. Tanto più considerando che in vari punti della piazza non si udiva bene la voce del Papa, vale la pena, prima di consolidare il proprio giudizio sulle sue parole, andarsi rileggerne il testo che sul sito della Santa Sede si raggiunge all’indirizzo seguente:

https://www.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2022/october/documents/20221015-comunioneeliberazione.html

Per parte mia ha avuto tra l’altro l’impressione che adesso il Papa conosca il Movimento meglio di quanto lo conoscesse nel 2015, al tempo del precedente incontro.  Allora mi sembrò che gli fosse noto, come peraltro disse, soprattutto il pensiero di don Giussani, specialmente quello raccolto in alcuni dei suoi libri, che non Cl. Questa volta invece ci ha parlato come persona che conosce bene il lembo di Chiesa che è sorto attorno a don Giussani. E si è capito bene che lo stima e si attende che continui superando le sue attuali difficoltà le quali sono poi quelle che caratterizzano ogni realtà del genere negli anni che seguono all’uscita del fondatore dalla scena di questo mondo. Teniamone conto e teniamo conto dei suoi richiami.

Qualche parola ancora per compiacersi del modo egregio con cui gli organi centrali del Movimento hanno organizzato i momenti di preghiera, di canto e di parola della mattinata. Sono stati di una composta bellezza quale non sempre si vede nelle grandi assemblee convocate in piazza San Pietro. Per parte mia tra gli spezzoni dei discorsi di don Giussani ne avrei scelto anche qualcun altro, specialmente degli anni ’70/’80, ad esempio della sua conferenza del 20 giugno 1985 a Milano su “Introduzione alla realtà totale: il rischio educativo”, ma questo è un dettaglio.

15 ottobre 2022

Pubblicità

Informazioni su Robi Ronza

Giornalista e scrittore italiano, esperto di affari internazionali, di problemi istituzionali, e di culture e identità locali.
Questa voce è stata pubblicata in Diario e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.