Usa. Millennials contro l’aborto

Negli Stati Uniti attualmente il 52 per cento dei Millennials si dice contrario all’aborto; da quando il battito cardiaco può essere percepito in ogni caso, oppure salvo il caso in cui il concepimento sia frutto di una violenza o di incesto oppure quando la vita della madre è in pericolo.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , | Lascia un commento

Liberiamoci del sistema elettorale vigente

Se Draghi dovesse andare al Colle, Salvini ha proposto un governo dei leader dei partiti. Matteo Renzi, interpellato al riguardo dal Corriere, ha risposto che la proposta “ha un senso”, pur se ritiene improbabile che Draghi lasci Palazzo Chigi.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | 1 commento

Ancora sui lupi

Ho ricevuto dalla mia amica Anna Arneodo, madre di famigia con studi univesitari a Torino, proprietaria di un gregge a Sancto Lucio de la Coumbocuro, in alta Val Grana (Cuneo), la lettera che qui di seguito pubblico insieme alle foto che l’accompagnavano. [Chi continua a leggere questa nota si espone a vedere immagini di pecore sbranate dai lupi che possono offendere la sensibiità di alcuni]

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato | 3 commenti

Elezioni presidenziali: quel che bolle in pentola

L’inquilino del Quirinale, Corriere del Ticino*, 11 gennaio 2021

È di martedì scorso l’annuncio ufficiale della convocazione a Roma del collegio di grandi elettori chiamati a votare il nuovo presidente della Repubblica italiana.

Continua a leggere
Pubblicato in Corriere del Ticino | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

L’idea americana di far entrare l‘Ucraina nella Nato: una provocazione cui l’Ue farebbe bene ad opporsi

Facendo leva sulla Nato, che è cosa loro malgrado le tante bandiere che sventolano a Bruxelles davanti al suo quartiere generale, gli Stati Uniti di Joe Biden stanno provocando Mosca allo scopo di esacerbare la crisi in atto tra Russia e Ucraina. Ammesso e non concesso che Putin sia un losco figuro (nel senso che lo è assai meno di altri personaggi cui gli Usa buttano invece le braccia al collo), se si guarda ai fatti ci si avvede che così stanno le cose.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , | 6 commenti

Crisi in Kasakistan: perché ci interessa molto da vicino

Si può guardare alla crisi scoppiata in Kasakistan da tanti punti di vista, tutti non privi di buone ragioni. Se però la si guarda  da quello del Sud Europa, ossia dal nostro punto di vista, ha senso vederla come  l’aggiunta di un  ulteriore segmento all’arco di crisi che da alcuni anni a questa parte  si sta distendendo dal Mediterraneo sudorientale all’area di fluido contatto tra Roma e Bisanzio compresa tra i bacini del Dniepr e del Volga.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , | 1 commento

Luigi Negri, «Tu fortitudo mea»

De mortuis nihil nisi bonum, dei morti non si dica se non il bene: questo motto, noto per lo più in latino ma di antica origine greca, mi è tornato alla memoria leggendo ed ascoltando tutte le belle cose che in questi giorni si sono dette e scritte a proposito dell’amico mons. Luigi Negri, arcivescovo emerito di Ferrara-Comacchio, di cui oggi si sono celebrati i funerali.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Lo shock energetico di cui non si parla, e chi ha il potere di mettere il popolo in… coma farmacologico

Se c’è un sintomo evidente del clima di incipiente regime in cui stiamo vivendo questo è la visione uniformemente distorta che tutti i maggiori quotidiani, giornali radio e telegiornali danno dell’attualità.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , | 1 commento

Cl: la tentazione di viverla come consumatori e il dovere di diventarne corresponsabili

Non c’è bisogno di essere ciellini. Basta non essere prevenuti e settari per rendersi conto che Cl è una risorsa notevole non solo per chi vive nella Chiesa attraverso il Movimento ma anche per la Chiesa in quanto tale, e per la società civile sia in Italia che altrove. 

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , | 12 commenti

Del diritto di vivere in Italia anche se non si parla inglese

Siamo arrivati al punto che occorre difendere l’uso della lingua italiana in Italia. Sarebbe bello non dover ricorrere a un’apposita legge, ma almeno una circolare del ministero dell’Interno alle prefetture potrebbe essere d’aiuto.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , | 3 commenti