Decreto del Dicastero per i Laici: CL e il bello di vivere la circostanza «cogliendo la provocazione che porta con sé»

«Seguendo Giussani siamo dunque invitati a vivere sempre intensamente il reale», ricorda Julián Carrón nelle prime pagine del suo recente C’è speranza? Il fascino della scoperta, «senza negare e censurare nulla. Un conto è, infatti, non potere ignorare o schivare l’urto della circostanza, un altro conto è viverla cogliendo la provocazione che porta con sé».

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , | 1 commento

Grillo, Conte, Fratelli d’Italia e la crisi della democrazia

Il controllo dei 5 Stelle, Corriere del Ticino*, 19 luglio 2021

La lotta per il controllo del Movimento 5 Stelle fra Beppe Grillo e Giuseppe Conte continua ad agitare la cronaca politica in Italia. Alla fine della scorsa settimana è stato infine pubblicato il nuovo statuto, frutto di lunghe e riservate trattative, che i suoi iscritti saranno chiamati a ratificare via Internet il 3-4 agosto prossimi.

Continua a leggere
Pubblicato in Corriere del Ticino | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Fatti e idee del Novecento, Santa Teresa di Calcutta e altri suggerimenti di lettura per l’estate

In queste settimane pubblicherò nuovi commenti meno spesso del solito. Può essere però anche un’occasione per… perlustrare gli archivi del sito dove c’è molto.

Fra l’altro la collezione completa delle caricature di Marina Molino qui finora pubblicate, e le sue vetrate d’arte.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Crisi della lingua italiana. La gravità della situazione e chi potrebbe fare qualcosa

Rai Host broadcaster dell’Eurovision Song Contest 2021: inizia con queste parole, tutte inglesi salvo la congiunzione «dell’», un appello ora ricorrente sulle reti televisive della Rai. Un bel numero per la Tv di Stato che tradizionalmente si vanta di avere insegnato agli italiani a parlare italiano (anche se ciò resta tutto da dimostrare). 

Continua a leggere
Pubblicato in Taccuino Italiano | 5 commenti

Ungheria: la realtà delle cose e le vere ragioni per cui gli eurocrati di Bruxelles ci aizzano contro Budapest

La campagna di discredito dell’Ungheria, che la Commissione Europea ha riattizzato in queste settimane, raccogliendo grande consenso nell’Europarlamento, merita di venire attentamente considerata per due ordini di motivi: il primo in quanto esempio di autoritarismo mascherato da progressismo, e il secondo in quanto episodio di una strategia “europea” ostile agli interessi dell’Italia di cui sarebbe finalmente ora che a Roma ci si rendesse conto.  

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , | 2 commenti

Riservato ai residenti a Milano. Zola, l’ottima carta che il centrodestra sta trascurando

Guardando ai possibili candidati sindaci di Milano per la coalizione di centrodestra finora venuti alla ribalta viene da domandarsi se sottobanco non sia stato concordato di lasciare comunque la metropoli lombarda al centrosinistra.

C’è una cosa infatti che li accomuna tutti: niente di sostanziale li distingue da Beppe Sala, il sindaco uscente che il centrosinistra ricandiderà. Stando così le cose, non si capisce perché mai quei volonterosi elettori che si recheranno ancora alle urne dovrebbero preferire delle sue copie scolorite a un Beppe Sala in versione originale.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , | 3 commenti

L’Italia … “Repubblica fondata sul lavoro” e l’assurda storia delle acciaierie di Taranto

La guerra tra due blocchi sociali, Corriere del Ticino*, 5 luglio 2021

Lo scorso 1° luglio il Wwf e un locale Comitato per la Salute hanno chiesto di nuovo il fermo dell’«area a caldo» delle acciaierie di Taranto in Puglia, un provvedimento che ne provocherebbe la chiusura. L’episodio conferma ancora una volta quale paradossale partita si stia giocando ormai da decenni riguardo al principale stabilimento di un’azienda che, oltre a essere la maggiore d’Europa nel settore, nel 2016 dava lavoro in Italia a 14.690 persone, oggi ridottesi a 8.200, e aveva fatturato 2,2 miliardi di euro.

Continua a leggere
Pubblicato in Corriere del Ticino | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Mikel Azurmendi, Mireille Yoga e altri: «Storie di un incontro e di vite cambiate»

Resta stabilmente accessibile all’indirizzo Youtube dell’Associazione Rosmini di Padova, https://www.youtube.com/user/rosminipadova, la conversazione a proposito di Storie di un incontro e di vite cambiate che ha avuto luogo ieri sera sulla Rete, e che si può raggiungere anche all’indirizzo https://youtu.be/1HzvwMsp2gI.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

L’aborto? Secondo il Parlamento Europeo è nientemeno che un diritto umano

Lo scorso 24 giugno il Parlamento Europeo ha approvato un documento in cui fra le altre cose si parla dell’aborto nientemeno che come di un diritto umano. Neanche come di un male minore o come di un dramma personale della gestante che si vuole non possa venire giudicato ex lege: qualcosa insomma in cui si vede almeno un tentativo, pur goffo, di tener conto che si sta uccidendo una persona, per di più in ogni caso la più debole e indifesa delle due in causa, e che si tratta di giustificarne in qualche modo l’ uccisione.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Disegno di legge Zan. I fatti, la censura e le manipolazioni

Che cosa può aver capito il vasto pubblico della vicenda relativa al disegno di legge Zan, tornato alla ribalta a seguito della nota inviata al governo italiano dalla Santa Sede?  Che il governo vuole rendere il nostro Paese più libero e più moderno proteggendo la minoranza perseguitata degli omosessuali, dei trans-sessuali, dei bisessuali e così via; e che invece “il Vaticano” si oppone.

Continua a leggere
Pubblicato in Diario | Contrassegnato , , , , , | 5 commenti